Genius Concorsuali

L'applicativo web per la gestione automatizzata delle procedure concorsuali. 

Il Curatore può rapidamente accedere alle molteplici funzioni correlate ai suoi compiti e governare agevolmente le distinte fasi della procedura. L’interfaccia grafica è agile ed intuitiva e il software pone a portata di click tutti i dati utili della procedura. Il Curatore è, quindi, in grado di compilare e visionare le schede anagrafiche descrittive dei creditori, dei difensori, degli ausiliari e di tutti gli altri soggetti coinvolti; può ricevere ed esaminare, in modo ordinato e sistematico, tramite PEC, le domande di ammissione allo stato passivo e le rivendiche; può predisporre il progetto di stato passivo e organizzare l’udienza di verificazione dei crediti nonché gestire le votazioni delle proposte concordatarie. In sostanza, il Curatore è posto in condizione di approntare efficacemente tutti gli atti di sua competenza, dal progetto di stato passivo all’inventario, dal programma di liquidazione alle vendite e ai riparti.

Genius Concorsuali è collegato con il PCT mediante un Punto di Accesso integrato e consente al Curatore il deposito telematico degli atti e delle istanze, la ricezione dei biglietti di cancelleria e la consultazione/scarico costante del fascicolo SIECIC. Attraverso un ambiente articolato in icone, il Giudice Delegato, all’interno dell’Area Magistrato, può monitorare l’intero suo ruolo, estrarre prontamente i dati statistici sull’andamento delle procedure e sugli incarichi conferiti ai professionisti, sorvegliare l’attività del curatore, condurre on-line l’esame dello stato passivo ecc..

Il Portale delle procedure concorsuali di ogni ufficio giudiziario consente ai terzi interessati di prendere visione della procedura e della documentazione pubblica. I creditori, invece, possono verificare lo stato di avanzamento delle loro domande ed esaminare la documentazione a loro consentita registrandosi nell’apposita area riservata. La piattaforma può essere customizzata secondo le esigenze, le prassi, le circolari e le richieste del Tribunale.

Scroll to top